Archivi categoria: Primi piatti

Ditalini all’amatriciana addolcita

Cipolla tagliata fine, pochissimo peperoncino, ma soprattutto una mantecata finale con della buona crescenza. In questo caso, Mc Chef & Dj Cook hanno provato con quella di capra Mauri. I ditalini all’amatriciana addolcita sono un primo piatto davvero cool e che saprà stupire i vostri invitati dell’ultimo momento. Già, perché a prepararli ci vuole un attimo: il tempo della cottura, 10-12 minuti. Basta organizzarsi bene.Ditalini Mauri

Ecco come procedere: 1, mettere a bollire l’acqua salata per la pasta. 2, tagliare con un coltello affilato dei cubetti di pancetta affumicata, piccoli piccoli. 3, scaldare una padella con due cucchiai d’olio e mezzo peperoncino secco. 4, aggiungere la pancetta. 5, tritare mezza cipolla al mixer e aggiungere nella padella dove la pancetta si sarà rosolata. 6, buttate la pasta. 7, aggiungete della polpa fine di pomodoro a cipolla e pancetta (un mezzo barattolo) e fate cuocere a fuoco vivo. 8, scolate la pasta e aggiungetela alla padella del sugo e fate saltare.  9, aggiungete metà crescenza di capra a fuoco spento e un pugno di pecorino e amalgamate bene. 10, servite, è alla temperatura perfetta!

Maccheroncini di Campofilone

mac2ptz

.
5Campofilone_marche7953618_3a2cba7c72_oDetti anche “Li maccheroncini de Campofilò” sono una specialità marchigiana per la quale questo borgo medioevale sui colli ha ricevuto l’esclusiva originalità IGP: gli autentici Maccheroncini di Campofilone (Fm), sono riconosciuti dalla Regione Marche come prodotto tipico-tradizionale e possono essere prodotti soltanto nel comune di Campofilone 🙂

 

Volantino_conFoto

Il nostro Klan è sempre alla scoperta di nuove e ghiotte ricette, e quest’estate si è sparato un tour per le sagre, da cui porta quest’esperienza indimenticabile (anche perchè nelle marche spesso il vino è gratis o illimitato!)

14_MACCHERONCINI-DI-CAMPOFILONE-AL-RAGU_17_0Allora intanto il nome: pur chiamandosi “maccheroncini” sono dei finissimi spaghetti alla chitarra, ovvero a sezione quadrata, ricavati da un telaio che serve per fare degli spaghetti o tagliatelle perfette o a mano con un coltello e la precisione di un ninja. L’altra particolarità, è che alle sagre capiterà di vederli condire al momento su una tavoletta di legno, questo per evitare che i delicatissimi maccheroncini di pasta all’uovo si rompano, ma anche per assorbire in fretta il sugo. Altra particolarità di questa meravigliosa pasta, è che essendo così sottile, richiede solo 2 minuti di cottura!!

Campofilone_maccheronciniSC_0153

Gli ingredienti per prepararli in casa sono gli stessi di una normale pasta all’uovo, con la differenza che non andrà aggiunta acqua, ma il doppio della normale dose di uova, il rapporto è 10 uova per ogni kg, ingrediente che conferirà allo spaghetto elasticità e porosità.
Per quanto riguarda il condimento, sicuramente la morte sua è il ragù, ma possono essere gustati anche con pesce, selvaggina o funghi.

Vuole la tradizione che una ragazza non poteva maritarsi se non sapeva stendere la pasta sfoglia…. quindi care fly girls datevi da fare!!!

Gnocchetti con pesto alla menta

IMG_4595

I raga del Klan non ci stanno già più dento
col caldo e chiedono qualcosa di fresco… estivo!!

.
Allora perchè invece che ammazzarsi tutte le sere
di cocktail non gli facciamo un piatto che sa di mojito?

 

 

 

 .

Certo, allora sorprendiamoli con gli effetti speciali!!
ecco cosa vi serve:

  • Un buon ciuffo di menta fresca
  • Due spicchi d’aglio
  • Una manciata di pinoli
  • Grana grattucciato
  • Olio
  • Una spruzzata di lime

IMG_4596

Come si prepara: i più fighi della crew avranno già le skills necessarie per preparare degli ottimi gnocchetti o chicche di patate, per tutti gli altri consigliamo un erasmus in Romagna, oppure una buona vaschetta di gnocchi freschi al bancone della gastronimia.
Sempre aproposito di skills e doti nascoste, se avete un vecchio mortaio di bronzo o pietra, è l’ora di rispolverarlo! Certo, la preparazione sarà più laboriosa, ma regala anche molti punti di autostima! Se proprio avete deciso di essere pigri, almeno recuperate un mixer (non quello che suona, ma quello che frulla!) unite tutti gli ingredienti e mixate tutto con una buona colonna sonora (ecchettelodicoaffare!) se serve aggiungete dell’acqua nel composto per far si che le lame tritino tutto bene (ancora respect per chi userà il mortaio!)

IMG_4597 2

Parmigiana di melanzane arricchita (videoricetta)

Ecco la videoricetta per una perfetta parmigiana di melanzane fatta con particolare sentimento. Una versione arricchita, visto che al posto della classica mozzarella Mc Chef & Dj Cook hanno deciso di proporla con un’ottima provola. Buon appetito!

Trenette alle vongole e pesto di rucola

Trenette vongole e pesto di rucola

 

La bella stagione per Mc Chef & Dj Cook si preannuncia calda in tutti i sensi. Tante nuove videoricette, collaborazioni, esibizioni e progetti radiofonici. E naturalmente questo blog, in cui le ricette non si cantano soltanto, ma si cucinano davvero.

Proprio ieri sera abbiamo deciso di sperimentare questo piatto, mentre si pensava a come organizzare al meglio il tour estivo nelle località marittime. Così, pensando al mare, ci è venuta in mente questa ricetta speciale, liberamente ispirata alla Liguria. Che ne dite di due trenette? Mc Chef & Dj Cook vi dicono come farle, ma non con il classico pesto. Questa volta si fanno con le vongole e un “pesto di rucola”. Ricetta così facile e veloce che  la finirete prima di aver letto tutta la ricetta.

INGREDIENTI: Trenette (meglio se artigianali), tre manciate di rucola, 600 grammi di vongole veraci, olio extravergine, aglio.

Mette sul fuoco una pentola con l’acqua salata per farci bollire la pasta. Mentre va in temperatura, passate le vongole sotto l’acqua, asciugatele e buttatele in una padella ampia, con olio e due spicchi d’aglio. Spegnete il fuoco sotto la padella appena le vongole saranno aperte e scartate quelle che, eventualmente, sono rimaste chiuse. Metà toglietele dal guscio, così sarà più facile mangiare il piatto.

Con il frullatore a immersione, sminuzzate la rucola con l’aggiunta di olio extravergine in pari quantità. Quando la rucola sarà diventata crema inglobando l’olio spegnete il frullatore e grattateci sopra della scorza di limone (regolatevi in base al vostro gusto, ma ne basteranno du grattatine). Non resterà che scolare le trenette molto al dente, per poi passarle nella padella con le vongole e, a fuoco spento, aggiungere la crema di rucola prima di servire nei piatti. Ed il piatto è servito! Cotto e rappato.

Lasagna di verdure brasate con besciamella al pistacchio

Lasagna di verdure brasate e besciamella al pistacchio

 

Ecco una ricetta gustosissima, per una cena speciale, che può accontentare ospiti di tutti i generi. Pochi grassi, niente carne, tanta verdura e tantissimi sapori. Per preparare questa ricetta basta seguire le indicazioni di Mc Chef & Dj Cook a partire dagli ingredienti:

6 sfoglie di pasta fresca all’uovo per lasagne, 1 cipolla, 1 melanzana, 1 carota,
1 zucchina, 1 patata, 1 peperone, 400 gr di besciamella, 100 gr di pistacchi, olio extravergine, vino rosso, grana padano grattugiato, chiodi di garofano, sale e pepe.

Gli ingredienti sono molti, ma si tratta di una ricetta piuttosto economica e con la quale si possono sfamare 4-5 persone. E la preparazione è piuttosto semplice.

La prima cosa da fare è creare una crema di pistacchi utilizzando un frullatore ad immersione e sminuzzando i pistacchi fino a quando, con l’aggiunta di olio extravergine, si raggiunge la consistenza di una crema piuttosto fluida. Poi, la crema stessa andrà mescolata alla besciamella, ottenendo il composto che utilizzeremo tra uno strato e l’altro della nostra lasagna.

Poi preparate le verdure, tagliandole a piccoli cubetti e rosolandole a fuoco vivo in poco olio. Quando le verdure saranno colorite sfumate con un bicchiere di vino rosso e quindi lasciate asciugare a fuoco basso per qualche altro minuto. Salate e pepate.

A questo punto basterà costruire la lasagna nella pirofila. Si comincia con una sfoglia di pasta, coperta dalla dadolata di verdure brasate, poi la besciamella al pistacchio e una spolverata di grana padano. Sempre così fino all’ultimo strato di pasta coperto con la besciamella e il grana.

Non resta che far cuocere in forno per un quarto d’ora circa, stando attenti a far colorare bene il primo stato di pasta e besciamella. Servite dopo aver lasciato intiepidire.
Buon appetito e, mi raccomando, seguite anche le nostre videoricette sul canale http://www.youtube.com/McChefDjCook!

 

Serata con gli amici? Fagli una carbonara

Quante volte gli amici arrivano a casa all’improvviso, casinisti e affamati, magari soltanto per vedere una partita sul vostro divano?
Le soluzioni sono due: far finta di non essere in casa oppure preparare una facile e gustosa carbonara.

La ricetta è tutta qui nel testo della nostra canzone.

Serata con gli amici
fagli una carbonara
Senti qui Mc Chef com’è che la prepara
Partiam dagli ingredienti
per quattro deficenti
che guardan la partita con qualcosa sotto i denti
Quattro etti di pasta, sale quanto basta
Gli spaghetti non l’ho detto ma è la pasta più crasta
Due etti di guanciale quello già cubettato
Olio, pecorino e pepe, sento che hai già starnutito
Ci voglion le uova, quattro tuorli e un intero
Ora sì che siamo pronti a cucinare per davvero
Quando bolle l’acqua buttiamo la pasta
tenendo d’occhio l’ora per la cottura giusta
Meglio non esagerare nell’acqua con il sale
Il condimento è già saporito o sei un criminale
Intanto in padella scaldi l’olio d’oliva
e il guanciale a rosolare senti in bocca la saliva
fino a quando si presenta croccante e dorato
metti l’uovo in terrina che poi verrà sbattuto
Aggiungi percorino e pepe nero a piacere
Continua ad agitare con la frusta e vigore
Se ti sembra troppo densa tutta la mistura
tu la puoi diluire: usa l’acqua di cottura
Ora ci aggiungiamo il guanciale intiepidito
mischiamo con la pasta ed il piatto è servito!